Il 2010 nelle mie foto

_MG_9963

BUON 2011!!!

Voglio iniziare il nuovo anno mostrando quello vecchio… in foto!

Non si tratta delle mie foto più belle del 2010 e non coprono tutti gli aspetti della mia vita, ma soltanto il lato fotografico. Ho cercato di raccogliere in 18 immagini (non è stato facile!) i momenti che hanno caratterizzato la mia “attività” fotografica nell’anno appena trascorso.

Ve li racconto un pò, aggiungendo i link ai rispettivi articoli nel caso si abbia voglia di leggerli o vedere le altre foto legate a quell’evento.

Si parte da una Notte di neve a Bologna. Sarà la prima di tante uscite notturne nella mia città che sono riuscito a fare lo scorso anno. Altra nevicata, altra uscita: in solitaria diretto a Monte La Fine su Un sentiero innevato. In compagnia di due prodi avventurieri, in febbraio, abbiamo fatto un bellissimo trekking fotografando La Cascata del Rio Rovigo.

Le numerose nevicate dello scorso inverno mi hanno permesso di divertirmi con le ciaspole! A metà del mese di marzo ho fatto una Incredibile ciaspolata a Montecalderaro e la settimana seguente alle Cascate del Dardagna.

Il 2010 è stato inoltre l’anno dei corsi che ho intitolato “Itinerario di Fotografia“. Ne ho tenuti tre coinvolgendo una quarantina di persone, facendo nuove amicize e nuove ed entusiasmanti esperienze.
Non solo corsi, ma anche workshop! Ho iniziato la collaborazione con l’amico, collega e fotografo Luca Tirinnanzi organizzando nel mese di maggio un workshop nel Parco della Maremma. E’ stata un pò una scommessa di cui ne siamo rimasti pienamente soddisfatti! Momenti, anche questi, indimenticabili.

Settembre è stato il mese della mia prima mostra fotografica. Una collettiva dal titolo “Il Solito Insolito” organizzata da due care amiche, artiste e fotografe, che voglio citare: Catia Bersanetti e Giorgia Bottazzi. La foto che ho presentato è in galleria, la numero 5.

Infine, il 2010 è stato soprattutto l’anno delle cascate! Nel prossimo articolo raccoglierò le migliori foto al riguardo.
Qui, mi limito a dire che alla fine del mese di ottobre, sempre insieme a Luca Tirinnanzi, abbiamo tenuto un workshop alle cascate del Dardagna in veste autunnale; in novembre, insieme ad un gruppo di amici, mi sono recato alla cascata dell’Acquacheta (in galleria trovate una foto inedita, la penultima); e nel mese di dicembre, pochi giorni fa, insieme all’amico Alessandro Farnè, ho fatto un bellissimo trekking nella neve fotografando un meraviglioso paesaggio incantato e la cascata del Fosso delle Chiesine.

Insomma il 2010 è stato un grande anno fotografico di cui non posso certo lamentarmi! :)

Auguri e alla prossima!

3 Responses

  1. E bravo Andrea! Bello il tuo 2010!
    Provo a dirti perché.
    La natura. Ma quanto è bella casa degli umani!
    La città. Chi è passato prima di noi ha lavorato bene. Abbiamo una buona scuola da cui imparare.
    I tuoi corsi. Non sono solo una scuola di fotografia.
    Davanti al portatile. Un atomo di presente per pensare al futuro.
    I campi del Claterna. Arare, seminare, lasciar crescere con rispetto e pazienza.
    L’acqua. Che tesoro! Lasciamo che ce ne sia per tutti!
    Gli orizzonti. Avere il coraggio di andare oltre.
    Le persone. Un maestro affidabile e fare … insieme
    Riflettendo su qualche bella foto del 2010 per affrontare con entusiasmo il 2011.
    Auguri!!!

  2. giorgia bottazzi says:

    Un gran bel modo di chiudere un anno ricco di relazioni e di emozioni che scorrono e fluiscono intense e leggere come l’acqua delle cascate che tanto ami.
    L’acqua lascia i suoi segni sula roccia.
    Tu ci regali il tuo “sguardo profondo” che sa cogliere e trasmettere atmosfere uniche e la tua capacità di condividere il bello.
    GRAZIE!
    Che il nuovo anno sia, per te e per tutti noi, sempre più ricco di bellezza , flessibilità, armonia ed entusiasmo per la scoperta!
    Giorgia

  3. Benito says:

    Salve ho visto le tue foto le cascate del fosso delle chiesine, ci sono stato una volta e sono interessanti, però domani 21 aprile ci ritorno per perlustare la zona , fra la Q. 951 del sent. 541 e capanna Moretto , c’è un’altra cascata sconosciuta , formata dal fosso delle Chiesine, tu ne sai niente? Non ho molte informazioni, vado alla ricerca.
    In attesa cordiali saluti Brandolini

Lascia una risposta

*